Home » Bacoli, l’arenile recuperato. Via recinzioni, auto e cemento: “È di nuovo un bene di tutti”
Torna in alto