Home » Differenza tra psicologo e psichiatra

Differenza tra psicologo e psichiatra

La gran parte delle persone utilizza i termini psicologo e psichiatra come sinonimi, in realtà questi termini identificano due professioni simili, ma non identiche tra loro. Ma quali sono le differenze principali tra queste due attività lavorative?

Chi è lo psicologo

Prima di tutto è importante sottolineare che lo psicologo non è un medico. La figura dello psicologo rappresenta un professionista della salute che ha conseguito una laurea in Psicologia.

La professione di uno psicologo è regolata principalmente da una normativa, il codice deontologico, che ne delinea i limiti e i doveri. Lo scopo di uno psicologo è quello di promuovere il benessere della persona, indotto dal funzionamento della mente che si rapporta alle relazioni sociali e all’ambiente che gli è vicino.

Questa figura professionale si occupa di tutti quegli aspetti volti al miglioramento dell’individuo, sia questo verso se stesso o verso ciò che lo circonda in modo consapevole ed efficace. Uno psicologo può lavorare in ambito clinico, ma anche in contesti aziendali, sportivi, di salute e scuola.

Tutti gli psicologi che hanno una laurea in Psicologia, ma non sono abilitati o specializzati alla psicoterapia, non possono assolutamente trattare disturbi psichiatrici o psicologici. Condizione su cui porre l’attenzione è l’impossibilità dello psicologo di prescrivere farmaci.

Chi è lo psichiatra

Da un punto di vista prettamente formale, uno psichiatra è laureato in medicina e chirurgia con una specializzazione in psichiatria. Si può quindi definire un medico e come tale può prescrivere farmaci generici, esami clinici e psicofarmaci.

Le sue competenze vertono sullo studio della prevenzione e cura della riabilitazione dei disturbi mentali e di possibili comportamenti patologici. Uno psichiatra ha i mezzi per valutare in modo analitico la sintomatologia dei disturbi patologici e di conseguenza può pianificare una cura mirata verso una determinata strategia di risoluzione.

Moltissimi psichiatri sono specializzati in psicoterapia, inducendoli anche a un potenziale intervento fisico nel caso ci fossero delle problematiche legate a disturbi del movimento. Tale specializzazione non è dovuta a un corso prestabilito, come avviene per gli psicologi, ma può essere richiesto direttamente all’Ordine professionale.

Le differenze concrete tra psicologo e psichiatra

Preso atto delle definizioni delle due professioni volte alla cura della mente, è interessante focalizzare lo sguardo su quelle che sono le differenze formali e no.

Laurea

Uno psicologo dispone di una laurea magistrale in Psicologia e abilitazione professionale, mentre uno psichiatra ha ottenuto una laurea in medicina e specializzazione post-lauream in psichiatria. Vi è quindi una differenza sostanziale per quanto riguarda gli studi universitari.

Iscrizione all’albo

Da un punto di vista prettamente tecnico uno psicologo è iscritto all’Ordine degli Psicologi regionale, mentre uno psichiatra è iscritto all’Ordine dei Medici provinciale. Come è facile dedurre sono due rami che possono collaborare, ma non sono tra loro paragonabili.

Prescrizione farmaci

Uno psicologo non può assolutamente prescrivere farmaci generici o psicofarmaci ai suoi pazienti, anche se abilitato, mentre uno psichiatra può farlo tranquillamente. Questa differenza è anche la più marcata e semplice da intuire anche per chi non si è mai approcciato a tali professionisti.

Scopo del lavoro

L’approccio alla risoluzione dei problemi del paziente è molto diverso tra psicologo e psichiatra. Nel primo caso il professionista si occupa della valutazione di tutti i bisogni per il benessere del paziente in termini psicologici, nel secondo caso vi è una cura biologico-organica dei disturbi mentali del paziente.

Chi scegliere tra psicologo e psichiatra

Nel caso in cui non vi fosse una vera e propria sintomatologia, lo psicologo è la soluzione più indicata, in caso di sintomi rilevanti l’intervento di uno psichiatra potrebbe essere risolutivo.

Conclusioni

La scelta di una figura professionale piuttosto che l’altra dipende dalle proprie esigenze. Una psicologa a Taranto https://www.veronicamacripo.it/ può essere la soluzione più indicata per chi è alla ricerca di un professionista eccellente nella regione Puglia. Le patologie o i disturbi che si possono riscontrare nella quotidianità in alcuni casi necessitano di un intervento mirato da parte di uno psicologo o di uno psichiatra.

Giulia Rossi

Torna in alto