ISCO: simposio di ricercatori per l’ottimizzazione combinatoria

ISCO è un simposio che si tiene ogni due anni, il cui scopo è quello di riunire ricercatori di tutte le comunità legate all’ottimizzazione combinatoria, compresi algoritmi e complessità, programmazione matematica e ricerca operativa. 

Vuole essere un forum per presentare ricerche originali in questi settori e soprattutto nelle loro intersezioni. Sono sollecitati lavori di qualità su tutti gli aspetti dell’ottimizzazione combinatoria, dai fondamenti matematici e teoria degli algoritmi, agli studi computazionali e alle applicazioni pratiche.

Edizioni del simposio ISCO

  • La prima edizione dell’ISCO (International Symposium on Combinatorial Optimization) si tenne a Hammamet, Tunisia, nel marzo 2010
  • Nell’aprile 2012 la seconda ad Atene, Grecia, 
  • Lisbona, Portogallo, nel marzo 2014, la terza
  • Vietri, Italia, nel maggio 2016 la terza edizione
  • Quinta a Marrakech, Marocco, nell’aprile 2018
  • Nel 2020 in Canada a Montreal online, causa COVID-19

Qui potete leggere tutte le conferenze.

Cos’è l’Ottimizzazione Combinatoria

L’Ottimizzazione Combinatoria è un ramo dell’Ottimizzazione Matematica con un vasto numero di applicazioni. Questa unisce tecniche di calcolo combinatorio alla teoria degli algoritmi e ai risultati teorici e metodologici della programmazione lineare. 

Che si tratti, ad esempio, del sistema di navigazione in auto, del software utilizzato per creare orari per le scuole superiori, o dei sistemi di supporto alle decisioni in ambienti produttivi e logistici, si può essere quasi certi che per la programmazione di queste applicazioni sono state utilizzate le moderne tecniche di Ottimizzazione Combinatoria.

Negli ultimi decenni, l’Ottimizzazione Combinatoria è cresciuta fino a diventare oggi, un campo con forti legami con varie altre discipline come: l’informatica, la teoria delle probabilità, l’intelligenza artificiale, l’apprendimento automatico e molte altre aree di applicazione. 

I progressi della moderna Ottimizzazione Combinatoria avvengono spesso attraverso combinazioni intelligenti di idee provenienti da diversi campi.

L’attenzione nell’Ottimizzazione Combinatoria si concentra su algoritmi efficienti che, più formalmente, significa algoritmi con un tempo di esecuzione delimitato da un polinomio nella dimensione dell’input. Pertanto, due delle domande probabilmente più importanti nell’Ottimizzazione Combinatoria sono:

  • Quanto velocemente si può trovare una singola (o tutte) soluzione (o tutte) ottimali a un determinato problema?
  • Quando si affronta un problema in cui, per motivi di complessità teorica, è improbabile che si possa trovare una soluzione ottimale in modo efficiente: Qual è la migliore qualità di soluzione che un algoritmo efficiente può garantire?

Utilità dell’Ottimizzazione Combinatoria in contesti

Tipici scenari in cui si può vedere applicata l’Ottimizzazione Combinatoria:

  • la produzione (si pensi alla definizione dei tempi di esecuzione di determinate operazioni in un reparto industriale, oppure alla gestione di un magazzino)
  • la gestione del personale per quanto riguarda l rotazione dei turni
  • i trasporti e la logistica (assegnazione di carichi, rotte dei mezzi di una compagnia di trasporti, organizzazione di un orario ferroviario)
  • le telecomunicazioni (a partire dal progetto della rete fino all’assegnazione di frequenze ad un sistema di telefonia cellulare) 

…l’elenco potrebbe continuare a lungo. 

Gli scenari appena elencati sono tutti modellabili come Problemi di Ottimizzazione Combinatoria e hanno tutti una comune caratteristica: quella di voler raggiungere un obiettivo, nel rispetto di vincoli che regolamentano l’uso di risorse disponibili solo in quantità limitate e finite.

In matematica, informatica ed economia, un problema di ottimizzazione è quello di trovare la migliore soluzione tra tutte le soluzioni possibili. Un problema con variabili continue è noto come ottimizzazione continua, in cui deve essere trovato un valore ottimale da una funzione continua.

Nell’affrontare, studiare e risolvere un problema di Ottimizzazione Combinatoria due sono i momenti cruciali che un Ricercatore Operativo vive: il momento dell’elaborazione di un modello matematico adeguato alla rappresentazione del problema e il momento della progettazione di un algoritmo risolutivo che abbia ragionevoli tempi di calcolo. 

La combinatoria si occuperà principalmente del conteggio, sia come mezzo che come fine per ottenere il risultato.

Giulia Rossi

Torna in alto