Home » Tutti i benefici della psicoterapia: i motivi per intraprendere questo percorso

Tutti i benefici della psicoterapia: i motivi per intraprendere questo percorso

Una buona psicoterapia (https://www.psicologo-online24.it/professionisti-del-benessere/psicologi/psicologi-a-torino) fa bene all’anima, soprattutto in alcune fasi critiche della vita. Lutti, separazioni, cambiamenti di vario genere provocano non solo un intenso dolore, ma anche una rottura dell’equilibrio interiore.

Di per sé quest’ultimo è particolarmente difficile da mantenere, anche in situazioni ordinarie, ma va ripristinato quanto prima in nome della serenità. Per farlo occorre intraprendere un percorso con uno specialista, mirato alla risoluzione delle problematiche all’origine.

Nelle prossime righe andremo alla scoperta dei benefici derivanti dal dialogo con un esperto in salute psichica. Metteremo in luce i punti di forza e le buone ragioni per cui ricorrervi, oltre a dare alcune indicazioni in merito a come trarre il meglio dal rapporto con lui.

Psicoterapia, finalità delle sedute

Quando il benessere e la pace vengono a mancare, affidarsi al supporto di un esperto assume un’importanza vitale. Tuttavia, non esistono approcci universalmente modellabili o perfettamente compatibili con le necessità dei clienti. Ognuno di noi è unico, pertanto la scelta del punto di riferimento più adatto sarà strettamente personale.

Ma partiamo da un errore di fondo ormai permeato nell’immaginario collettivo. Contrariamente a quanto si pensa, lo specialista in psicologia non dispensa consigli, non dà giudizi su comportamenti giusti o sbagliati né definisce una retta linea di condotta.

Il suo compito è quello di aiutare la persona che ha di fronte a trovare la sua via, senza imporre regole. Fa uso delle competenze maturate sul campo non per stabilire un ordine secondo i propri criteri, ma per aiutare il paziente ad autodeterminarsi in armonia con la sua natura.

In altre parole, l’esperto spiana la strada per permettere alla persona da seguire di trovare e sperimentare soluzioni in autonomia. Il tutto senza prescrivere farmaci: solo tramite colloqui a cadenza regolare (in genere settimanali o quindicinali) e senza condizionamenti di alcun tipo.

Tutti i benefici di un percorso psicoterapeutico

Accettare di farsi seguire da uno psicologo può portare a miglioramenti significativi in ogni campo della vita, nel breve come nel medio-lungo termine. Ovviamente, se gli psicoterapeuti non perderanno di vista il proprio ruolo e affronteranno ogni situazione con la giusta dose di distacco.

D’altro canto, non dovranno mancare costanza, senso di responsabilità e grande desiderio di raggiungere gli obiettivi prefissati da parte del paziente. Tra i punti di forza di questa scelta ricordiamo:

  • ridimensionamento degli stati d’animo
  • cambiamento in meglio dell’opinione di se stessi
  • relazioni più sane e proficue in ambito lavorativo e personale
  • maggiore stabilità emotiva
  • miglioramento delle capacità di problem solving
  • aumento dell’autostima, della consapevolezza e del controllo di sé
  • consolidamento e potenziamento dell’efficienza delle attività cognitive e cerebrali
  • acquisizione di competenze (life skills) per evitare le situazioni di malessere in futuro.

Attenzione: l’iter terapeutico può presentare delle difficoltà, soprattutto all’inizio. Tra i problemi di più frequente riscontro troviamo l’intensificazione del malessere interiore durante le prime sedute, il più delle volte responsabile della rinuncia a stare nuovamente bene.

Per evitare tale eventualità, è raccomandabile non tenere totalmente segreto il rapporto con l’esperto. In questi casi sarà utile farsi accompagnare da una persona di fiducia, come il partner, un familiare o un amico.

Come trarre il meglio dagli incontri con lo specialista?

Il buon esito di un percorso del genere non dipende soltanto dalla bravura e dalla compatibilità con lo psicoterapeuta. Gran parte dei meriti vanno a chi si mette in gioco per andare alla ricerca del benessere perduto, indipendentemente dai risultati auspicati.

Prendere consapevolezza dei momenti di blocco e di eventuali problematiche in itinere è il primo passo per essere ben disposti a fare affidamento su qualcun altro. E va a braccetto con una buona dose di motivazione, necessaria per perseverare negli obiettivi.

Da ricordare, infine, una condizione importante: intraprendere questa strada perché ce lo dice una persona a noi cara non porterà ad alcun beneficio, ma solo a risentimenti. Tenerlo presente è fondamentale, per aumentare le probabilità di successo.

Giulia Rossi

Torna in alto