Come cercare voli low cost per risparmiare

Organizzare un viaggio è diventata una vera e propria impresa nella giungla dei siti che propongono offerte a prezzi stracciati: poi però, arrivando al momento di vedere l’effettiva tariffa finale, ci imbattiamo sempre in brutte sorprese. Navigare in questo mare in tempesta è molto complicato per chi non è dentro certe logiche e alcuni consigli possono tornare sempre utili, soprattutto se si tratta di risparmiare il che non fa mai male.

Ecco perchè abbiamo chiesto delle dritte a Mauro Pinto esperto di SEO di Geofelix, web agency a Milano.

Geolocalizzazione e voli low cost

Viaggio molto anche perché per motivi lavorativi mi sono dovuto trasferire a Milano, e sono nato e cresciuto tra la Sicilia e la Campania. Questo perché papà è di Caltanissetta e mamma di Nocera Superiore un paese in provincia di Salerno. Sono molto legato alle mie origini nonché adoro ritornare sulle splendide spiagge di Mondello e dintorni, oppure perdermi lungo le meraviglie della Costiera. Oltre ad effettuare viaggi su territorio nazionale mi piace partire per scoprire nuove realtà oltre i nostri confini: tipicamente ciò che influisce di più sulla spesa è il volo.

Una cosa abbastanza nota è che le tariffe dei voli low cost subiscono delle variazioni addirittura all’interno della stessa giornata, quando si naviga di mattina si trova già un prezzo differente rispetto alla sera. Tuttavia questa ricerca richiede tempo ed energie notevoli ed esistono metodi molto più efficaci per risparmiare. Per ricercare in maniera veloce un volo low cost ci affidiamo a siti comparatori che ci evitano di cercare su mille siti diversi. Tuttavia siamo davvero sicuri che le tariffe proposte siano davvero le migliori offerte?

In realtà i siti geolocalizzano la nostra posizione tramite vari parametri:

  • Cookies: possono essere definiti come ricordi di navigazione. Quando il sito di comparazione vede che stiamo cercando più volte e su più siti impressi nella cronologia la stessa destinazione, inizia a proporre prezzi più alti. Ricordiamoci che è la richiesta del bene che fa il prezzo sul mercato.
  • IP: diciamo che equivale al vostro indirizzo di residenza però sul web. In base a dove siete vi vengono mostrate determinate tariffe.
  • GPS: si tratta di un vero e proprio tracciamento in tempo reale sui dispositivi mobile. Anche in questo caso avrete accesso a certi prezzi in base alla posizione in cui siete in quel momento.

Vi starete chiedendo a questo punto: come faccio a tenermi qualche soldino in più nel portafoglio? La risposta è una sigla magica: VPN.

VPN: risparmiare sui voli low cost

VPN è una sigla che sta per Virtual Private Network: si tratta di un sistema di reti private che permettono di celare la propria posizione. Ecco alcuni consigli pratici per risparmiare sui voli low cost tramite VPN:

  • Impostare indirizzo IP su un paese a basso reddito: le compagnie impostano tariffe diverse in base all’effettiva capacità di acquisto degli abitanti delle varie nazioni. Se si appartiene ad una nazione dove il reddito medio è inferiore, automaticamente il prezzo del biglietto sarà inferiore.
  • Impostare indirizzo IP nello stesso paese della compagnia di volo: spesso le compagnie aeree di bandiera offrono una scontistica particolare ai connazionali.
  • Cancellare i dati di navigazione: prima di usare la VPN è il caso di pulire cronologia, cookies e cache.

L’anonimato che offre un servizio di VPN non va contro nessuna legge quindi si può stare assolutamente tranquilli. Chiaramente il metodo è replicabile anche per la prenotazione del soggiorno negli Hotel.

Usare diversi motori di ricerca

Possiamo cercare il volo su Google, sul sito della singola compagnia aerea, e sui comparatori di prezzi come Volagratis, Trivago.
Non è scontato che questi motori di ricerca offrano gli stessi risultati poiché alcune OTA hanno accesso a prezzi scontati rispetto al listino ufficiale.

Ti consiglio quindi di partire da Google e sfruttare il motore interno a Google per trovare le offerte più vantaggiose, poi andare con la navigazione in incognito del browser attiva sui siti delle compagnie aeree che offrono quelle tratte e ricercare specificatamente quei voli, per vedere se viene offerta una tariffa migliore. E fare lo stesso esercizio su comparatori e OTA da un’altra finestra anonimizzata del browser.
Spesso riesci a risparmiare un ulteriore 20% con questo metodo.

Spero che questi consigli possono essere utili per tutti coloro che, come me, amano viaggiare per scoprire prospettive uniche e inedite e per guardare il mondo con occhi sempre nuovi.

administrator

Torna in alto